Come creare e attivare un ambiente virtuale Python

L’ambiente virtuale Python crea un ambiente di lavoro Python isolato che consente di installare le dipendenze dei moduli Python senza l’influenza dei moduli Python globali. È essenziale soprattutto se il vostro progetto ha diversi requisiti di versione della libreria Python, in modo da poter installare la versione specifica della libreria solo in quell’ambiente virtuale.

Si potrebbero seguire i seguenti passi per installare, creare, attivare e anche disattivare l’ambiente virtuale Python.

  • Installare virtualenv

    In alcune distribuzioni, virtualenv è già installato. Si potrebbe verificare se la vostra distribuzione l’ha già inclusa tramite

    $ virtual --version
    

    In caso contrario, installare virtualenv via pip

    $ pip install virtualenv
    

    o tramite at-get

    $ apt-get install python-virtualenv
    
  • Creare l’ambiente virtuale del progetto

    Utilizzare virtualenv per creare l’ambiente virtuale Python del progetto

    $ cd your_project_folder
    $ virtualenv your_project
    
  • Attivare l’ambiente virtuale del progetto
    $ source your_project/bin/activate
    

    Attiva l’ambiente virtuale del progetto. Potete verificarlo con uno dei due metodi seguenti. La vostra console passa a qualcosa di simile a quanto segue

    (your_project)user@hostname:~/your_project$
    

    Oppure elencare la variabile d’ambiente PATH del sistema

    $ echo $PATH
    

    Dovreste vedere il percorso del vostro progetto nelle informazioni stampate.

  • Disattivare virtualenv

    Se si vuole passare ad un altro ambiente virtuale o semplicemente uscire dall’ambiente virtuale attuale, si può disattivare il proprio virtualenv da

    (your_project)user@hostname:~/your_project$ deactivate
    user@hostname:~/your_project$