Python Tutorial - Hello World

Inizieremo con il programma di base Python Hello World.

>>> print("Hello World!")
Hello World!

Questo è tutto! Potete vedere la semplicità di Python dalla sua sintassi; non sono inclusi file di intestazione come in C\C++, non c’è bisogno di definire alcuna funzione principale e così via. Non c’è nemmeno bisogno di terminatori di frase, e si scrive solo stampa e il contenuto Hello World racchiuso tra virgolette doppie all’interno di parentesi.

Sintassi di base del Python

Si consideri il codice sottostante che moltiplica due numeri:

# Multiplying two numbers
x = 4
y = 2
result = x * y
print(result)
8

Spiegazione del programma di cui sopra

  1. La prima riga è un commento che inizia con #. I commenti sono le righe che non vengono eseguite ma ignorate. In questo modo non disturbano il normale flusso di un programma.
  2. La riga successiva x = 4 è la definizione di una variabile. Il nome della variabile è x che memorizza 4.
  3. Allo stesso modo, si può vedere y = 2. y è una variabile che memorizza 2.
  4. La riga risultato = x * y è un’istruzione Python che valuta l’espressione di moltiplicazione x*y e memorizza il risultato nella variabile risultato. Per moltiplicare due numeri viene usato l’operatore *.
  5. L’istruzione print() print() viene usata per stampare stringhe o valori di variabili sullo schermo.

Si può notare qui che non ci sono parentesi graffe (delimitatori); in Python per rappresentare qualsiasi indentazione di blocco si usa. Per esempio, se si sta creando una classe, è necessario usare l’indentazione come segue:

class1:
    class2:
        statements
    class2:
        statements